10 proposte di gioco per bambini da 0-6 mesi

Co-educazione ed esperienze di gioco

Le esperienze di gioco sono influenzate dall’ambiente e delle relazioni: genitori e bambini imparano a trascorrere insieme del tempo per il piacere di divertirsi. È un percorso di co-educazione: gli insegni attraverso gesti, parole e sorrisi; e nello stesso tempo impari a conoscerlo e a conoscere te stesso come genitore. Non sentirti inadeguato se ti annoi, se hai troppe cose per la testa o se non sai quali giochi inventarti. Non c’è una clessidra che possa indicarti quanto tempo dedicare al gioco: il segreto della relazione ludica sta nella reciprocità e nella condivisione. Inoltre, le routine di cura – come ad esempio la pappa, il sonno o il bagnetto – rappresentano per il bambino un momento ludico di piacevole vicinanza con l’adulto.

Le attività da proporre nel primo semestre sono moltissime, in questa infografica ne ho selezionate 10 da calibrare in base al contesto.

Ecco 10 proposte di gioco per bambini di 0-6 mesi

  1. Il tappeto morbido consente al bambino di osservare ed ascoltare l’ambiente in modo autonomo.
  2. Il cuscino cilindrico abitua gradualmente il bambino alla posizione prona e diventa un’occasione per allungare le mani verso i primi giocattoli morbidi.
  3. Lo specchio e le immagini riflesse stimolano la curiosità e la ricerca del contatto oculare; nei mesi successivi lo aiuterà ad acquisire la consapevolezza della propria immagine.
  4. Sonagli e campanelli incoraggiano l’interesse e l’attenzione, così il bebè impara a riconoscere la provenienza del suono e ne sperimenta l’intensità.
  5. La palestrina montessoriana è un supporto al quale appendere anelli di legno, campanelli, nastri e gomitoli che il bambino impara a colpire e ad afferrare.
  6. Il paracolpi sonoro è un supporto al quale appendere giocattoli da calciare con feedback sonoro, così da ottenere la conquista dei movimenti di gambe e piedini.
  7. Il calzino-marionetta aiuta a sviluppare la visione frontale del neonato.
  8. La girandola, attraverso la modulazione del soffio dell'adulto, favorisce la capacità di seguire un oggetto con lo sguardo.
  9. L’ascolto musicale attiva sensazioni di benessere, processi cognitivi complessi ed emozioni positive.
  10. La lettura ad alta voce rafforza la relazione adulto-bambino, stimola immaginazione ed empatia, arricchisce il linguaggio.

Per quanto riguarda l’ascolto musicale e la lettura ad alta voce, ti lascio due link nella consapevolezza che queste tematiche richiederebbero chilometri di approfondimenti:

  1. http://www.natiperleggere.it
  2. http://www.natiperlamusica.org

Inoltre, questa lista non finisce qui: non dimenticarti dei giochi più comuni come “batti le manine”, “batti il cinque” o “cucu-settetè”, insomma ce n’è per tutti i gusti!

E tu, quali attività proponi al tuo bambino? Nella PROSSIMA INFOGRAFICA troverai 10 proposte di gioco 6-12 mesi,  intanto se questo articolo ti è utile, lasciami un LIKE e condividilo con i tuoi amici. Scrivimi i tuoi consigli nei commenti, ti aspetto ogni settimana sul blog e tutti i giorni sui social.

Ti auguro sogni profondi e inaspettate avventure, Ines


Riferimenti bibliografici

  1. Anna Bondioli, Gioco ed educazione, Franco Angeli, Milano 2008.
  2. Luigia Camaioni e Paola Di Blasio, Psicologia dello sviluppo, Il Mulino, 2002 Bologna.
  3. Paola Manuzzi, Pedagogia del Gioco e dell’Animazione, Guerini Studio, Milano 2002.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.